Intelligenza artificiale & videosorveglianza: le potenzialità

intelligenza-artificiale-e-videosorveglianza
Condividi:

Il settore della videosorveglianza è a un punto di svolta. L’intelligenza artificiale e l’apprendimento automatico stanno rapidamente trasformando il panorama della sicurezza.

Quando si tratta di videosorveglianza intelligente, in particolare, i prodotti basati sull’intelligenza artificiale stanno iniziando a sbloccare nuove funzionalità e persino a cambiare il ruolo della videosorveglianza per le aziende.

Nuovi sviluppi della videosorveglianza, grazie all’intelligenza artificiale

Da sensori più performanti a telecamere con risoluzione più elevata a unità di elaborazione più efficienti, stiamo assistendo a una convergenza senza precedenti di hardware e software.

Insomma, nuove opportunità, dal rilevamento intelligente delle minacce alle esperienze personalizzate dei clienti.

Cosa porta la videosorveglianza intelligente? Ecco un elenco dei principali vantaggi dell’intelligenza artificiale associata alla videosorveglianza.

Configurazioni flessibili

Prima dei recenti progressi tecnologici, la maggior parte dei sistemi di sicurezza presentava solo sensori di movimento che attivavano avvisi basati su una percentuale di pixel che cambiavano su uno schermo. Ciò significava che era molto difficile settare le telecamere per ridurre al minimo i falsi positivi.

Grazie all’intelligenza artificiale, i sistemi intelligenti possono identificare la differenza tra esseri umani, animali e oggetti e quindi attivare alert di reali situazioni di allarme (es. tentativi di intrusione), escludendo elementi di disturbo come la caduta di foglie, condizioni meteorologiche avverse o altri fattori.

Massimizzare le economie di scala

Le piattaforme di videosorveglianza basate sull’intelligenza artificiale riducono significativamente il numero di falsi positivi, consentendo agli operatori di sicurezza di adottare un approccio più efficiente: concentrarsi solo sugli allarmi reali, senza perdere tempo con tutto ciò che non rappresenta un pericolo.

Non solo, gli algoritmi utilizzati permettono di comprimere video della durata di diversi minuti o ore isolando i momenti chiave (es. un incidente, un tentativo di furto, …).

GDPR compliant: si cercano modelli di comportamento, non volti

Il regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR) ha imposto limiti stringenti sulla conservazione di dati e immagini, oltreché sulla riconoscibilità delle persone.

Grazie alla videosorveglianza intelligente è possibile analizzare modelli di comportamento, non necessariamente volti, inviando alert in automatico quando si verificano determinate situazioni, comportamenti anomali: ad esempio, quando un’automobile sosta di fronte a una banca in una zona in cui non si può parcheggiare, oppure in caso di assembramenti non autorizzati.

Focus extra sicurezza, con risvolti di analisi marketing evoluta

Pensiamo a una nuova applicazione che consente l’intelligenza artificiale associata alla videosorveglianza: è possibile analizzare i comportamenti di un cliente di fronte a uno scaffale di un supermercato, per vedere quali sono gli articoli che destano la maggiore curiosità (e quali invece non performano). Oppure studiare percorsi per una gestione più ordinata del flusso dei clienti, o prevedere l’apertura di altre casse poiché entro tot. minuti diversi clienti si presenteranno per la chiusura della spesa e il relativo pagamento.

Potenzialità ma capacità di integrare i sistemi

Conosciamo le potenzialità, ma la difficoltà sta nel saper integrare tutte queste funzioni con i sistemi aziendali già presenti, focalizzandosi su ciò che realmente serve a un cliente. Un compito che può essere svolto da Security Specialist di grande esperienza, in collaborazione con progettisti e tecnici installatori certificati.

Interessato ad approfondire il tema delle opportunità generate dall’intelligenza artificiale associata alla videosorveglianza? Contattaci:

    Il tuo nome*

    La tua email*

    Il tuo telefono*

    La tua città

    Il tuo messaggio

    * campo obbligatorio

    Condividi:

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

    Chiudi