Auto e scatola nera obbligatoria dal 2018: come prepararsi

Condividi:

Ci siamo (quasi): non è ancora nero su bianco, ma con tutta probabilità nel 2018 per tutti i veicoli privati e pubblici ci sarà obbligo di montare la black-box, la cosiddetta “scatola nera”.

E’ un parto lungo e difficile perché già nel 2016 si parlò dell’introduzione della scatola nera, all’interno del pacchetto DDL Concorrenza sbarcato in Parlamento quell’anno salvo poi bloccarsi per motivazioni più politiche che altro.

Politica permettendo, l’anno buono per l’introduzione della scatola nera dovrebbe essere appunto il 2018. Scopriamo insieme di cosa si tratta e come noi cittadini possiamo prepararci all’arrivo della black box.

Tempi duri per gli automobilisti indisciplinati e imprudenti: dopo le nuove norme che inaspriscono le sanzioni per chi usa il telefono al volante, ora anche novità in tema di scatola nera.

Scatola nera: vantaggi per le compagnie assicurative…e per l’assicurazione auto?

Partiamo dai vantaggi per le compagnie: con la scatola nera sarà più facile valutare comportamenti imprudenti (o fraudolenti) degli assicurati e avrà la sua utilità in caso di sinistro, perché i dati avranno una rilevanza legale in caso di causa tra le parti.

Consentirà una raccolta di dati che servirà per valutare il comportamento di un automobilista. E qui vengono anche i vantaggi per gli automobilisti: le tariffe RC auto dovrebbero abbassarsi, anche se la diminuzione non sarà così sensibile per gli assicurati. I maggiori benefici li avranno per le compagnie assicurative.

Continuando a leggere questo articolo vedremo come la scatola nera ci aiuterà anche ad aumentare il livello di sicurezza della nostra auto, ma il primo vantaggio rimane economico.

Obbligo di sconti con la scatola nera? Sì, ma…

Con la scatola nera le aziende saranno obbligate ad applicare sconti sull’RC Auto, tuttavia il risparmio non sarà così grande e i -25% di premio in base ai comportamenti più virtuosi saranno in pratica teorici e difficilmente reali. Soprattutto perché gli stili di guida richiesti per usufruire del massimo sconto saranno molto difficili da rispettare.

Scatola nera e sicurezza auto contro i furti

Al di là dei risparmi assicurativi, una piccola rivoluzione è però quella della sicurezza dell’auto contro i furti. Come? Grazie al GPS integrato, che permette di localizzare praticamente in tempo reale i propri veicoli e guidare l’intervento delle Forze dell’Ordine. E’ importante però affidare il servizio ad aziende specializzate nella sicurezza satellitare, che hanno a disposizione centrali operative e operatori formati nel controllo satellitare.

Un perfetto esempio di servizio di controllo satellitare da Centrale Operativa? Il blocco dell’automobile, quando il ladro della nostra auto spegne il motore o si ferma a uno stop. Una soluzione che realmente eleva il livello di sicurezza dei nostri veicoli, una risposta ai continui furti di veicoli.

Una Centrale Operativa per il soccorso immediato

Perfettamente in linea, inoltre, il servizio di supporto in caso di incidente o di rapina ai danni di un conducente. Esistono soluzioni che vanno oltre la scatola nera e prevedono un collegamento H24 con una Centrale Operativa, in grado di inviare i soccorsi e fornire assistenza per 365 giorni l’anno. Anche grazie all’utilizzo di una WebApp sarà possibile localizzare in autonomia la propria auto, soprattutto se è stata affidata ai nostri figli.

Non solo automobili, tutta la potenza del controllo satellitare si ha nella gestione di mezzi come furgoni, camion e veicoli commerciali: non solo sicurezza ma anche supporto alla logistica aziendale.

Privacy

Tutto (più o meno) molto bello, ma come la mettiamo con la privacy? La localizzazione prevista da uno strumento come la scatola nera è attiva 24 ore su 24 e non ci si sente mai davvero soli.

Dove finisce la sicurezza e dove inizia la privacy a cui ognuno di noi ha diritto? Il Garante della Privacy è già sul pezzo e dichiara che spetterà al “cittadino decidere se comunicare o meno i dati sensibili”.

Contestualmente all’approvazione del Disegno di Legge andranno posti in essere tutti gli strumenti per garantire un’effettiva tutela della privacy da parte delle compagnie assicurative.

Assicurazione auto: il 2018 sarà l’anno della scatola nera?

Interessato a dritte per avere un’auto più sicura e ottenere sconti assicurativi?

CHIEDI INFORMAZIONI
Condividi:

Seguici, non perdere nessun articolo!

Articoli recenti

Archivi

Categorie

Piervittorio Allevi Written by:

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *