Furti in casa: gli oggetti più rubati dai ladri e…dove nasconderli

Condividi:

Non sono pochi quelli che tra di noi hanno avuto la sventura di vivere l’esperienza dei furti in casa, o che almeno conoscono persone che hanno ricevuto visita dai ladri. Ma quali sono gli oggetti più “appetibili” per un ladro e quali sono i consigli per nasconderli al meglio?

Furti in casa e oggetti rubati: sono cambiati i tempi

Per prima cosa, va detto che non sono più i tempi dei ladri che rubavano sempre lo stereo e la televisione: certamente corriamo sempre il rischio di tornare a casa e non vedere più la nostra televisione, ma i nuovi smartphone, tablet e pc portatili rappresentano un obiettivo molto più facile e comodo da portare via.

Meglio quindi puntare a oggetti di piccole dimensioni, di valore, che risultano più facilmente “trasportabili”. Tutto ciò che è hi-tech è un target.

Gli evergreen dei furti in casa: gioielleria e contanti

Non saranno hi-tech, ma sono di piccole dimensioni e hanno un valore molto alto: i gioielli e i contanti. Per quanto riguarda i secondi, sono finiti i tempi in cui si tenevano i soldi nel letto o in un barattolo nella credenza in cucina: non teniamo più denaro in casa, se non quello strettamente necessario. Se abbiamo somme considerevoli mettiamole in banca, che sono ben più sicure di casa nostra.

E i gioielli? In questo caso, non possiamo far altro che trovare un buon nascondiglio, se non abbiamo la possibilità di proteggerli in un caveau…cosa che capiterà praticamente a tutti (non conosco molte persone che tengono i gioielli nel caveau di una banca!).

Dove nascondere gli oggetti più cari

Non tutti hanno una cassaforte e spesso chi ce l’ha non ne possiede una con grado di resistenza IX, quindi dobbiamo ingegnarci per depistare i ladri. Evitiamo il solito barattolo nella credenza in cucina, pensiamo più creativo!

Partiamo dal presupposto che i furti in casa sono attività che devono essere completate in poco tempo, i ladri hanno molta, moltissima fretta. Non avranno tempo di controllare ogni cosa e valutare con calma quali oggetti sono migliori di altri, saranno costretti a prendere decisioni veloci.

Buoni esempi di nascondigli

Se avete dei figli e siete via in vacanza, potreste nascondere i vostri preziosi in uno degli armadi dei vostri bimbi. I ladri tendenzialmente evitano questa camera probabilmente un po’ perché non ritengono ci siano cose preziose da rubare (soprattutto se i bambini sono piccoli) e un po’ forse anche per un minimo di pudore.

Non avete figli? Prendete delle scatole abbastanza voluminose (ad esempio quelle vendute all’Ikea) e riempitele di abiti o coperte, in mezzo ai vestiti inserirete uno o più gioielli: un ladro, aprendo la scatola, troverà solo delle stoffe e abbandonerà l’obiettivo. Non mettete insieme troppi gioielli o altri oggetti, perché muovendo la scatola potrebbero “tintinnare”…un suono inusuale per una scatola di vestiti, che potrebbe insospettire il ladro e portarlo a guardare meglio. L’ideale sarebbe inserire le scatole in un armadio, o magari al di sopra dello stesso.

Soluzioni ancora più creative

Siete dei geni del male? Potete nascondere gli oggetti preziosi dietro ai profili di finto metallo sotto i mobili della vostra cucina, nell’alloggio dell’aspirapolvere, tra gli asciugamani in bagno, all’interno dei pacchetti di fazzoletti di carta, in una scatola vuota di un medicinale…chi più ne ha più ne metta, la fantasia non ha limiti!

La fantasia non ha limiti ma…

Il posto sicuro al 100% non esiste: a volte, i ladri più organizzati e scaltri effettuano i furti in casa con un metal detector, quindi anche nascondigli particolari come quelli sopra elencati potrebbero rivelarsi inefficaci, di fronte a una banda organizzata.

Perciò…la soluzione deve essere legata alla prevenzione: un buon antifurto casa evoluto, collegato a una centrale operativa di una società di vigilanza privata permette di vivere molto più serenamente la sicurezza della propria casa: il sistema di sicurezza previene i furti, la centrale operativa e le guardie monitorano gli allarmi intervenendo per sventare gli eventuali tentativi di furto.

Interessato ad un’analisi per la sicurezza della tua casa?

CHIEDI INFORMAZIONI
Condividi:

Seguici, non perdere nessun articolo!

Articoli recenti

Archivi

Categorie

Piervittorio Allevi Written by:

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *