Quanto costa un antifurto per la casa?

Condividi:

Una delle domande più comuni quando pensiamo alla protezione della nostra abitazione è: quanto costa un antifurto per la casa?

Per quanto ci sia un grande interesse per l’argomento e una domanda ormai crescente da parecchi anni, c’è ancora poca conoscenza del valore di un impianto di allarme. Troviamo prezzi che vanno da sotto le 100 euro a antifurti casa di migliaia di euro a soluzioni con sistema di sicurezza in comodato con servizio di monitoraggio allarmi e intervento di guardie. Dopo aver letto questo articolo ne sapremo di più.

Quanto costa un antifurto? Dipende da ciò che chiedo…

Se andiamo sui principali siti di e-commerce o nei centri commerciali che vendono articoli di elettronica, troviamo i primi kit di allarme casa “entry level” a prezzi intorno ai 100-200€ e in qualche caso anche inferiori.

Per quanto ormai la tecnologia sia riproducibile a costi minori, antifurti casa senza fili come quelli proposti a questo prezzo sono facilmente sabotabili da parte di un ladro anche non particolarmente esperto.

Un esempio? Un antifurto con una sola frequenza è un facile obiettivo. Inibisco il segnale e la segnalazione di allarme non arriva…e i ladri fanno festa.

E, inoltre, se avete animali in casa sarà un problema perché questi antifurti non sono Pet Immune.

Antifurto casa wireless da 300 a 700€

Qui entriamo nella sfera di molti siti di e-commerce che propongono prodotti in questa fascia di prezzo. Migliorano alcune caratteristiche (come la tripla frequenza) e il Sensore Pet Immune per gestire i falsi allarmi provocati da animali domestici, ma non assicurano il livello di protezione di sistemi di range più elevato.

I sensori disponibili sono solitamente solo due, spesso non sufficienti anche per proteggere un appartamento.

E la gestione dei falsi allarmi rimane sempre problematica, soprattutto perché l’antifurto è installato sempre fai da te, con evidenti errore di collocazione di sensori e centrale di allarme che spalancano la porta ai ladri o generano continui falsi allarmi. E scopriremo che alla domanda “Quanto costa un antifurto?” risponderemo “molto più di quanto pensassi, soprattutto in termini di stress“.

Sopra i 1.000€

Un sistema che rientra in questa fascia è sicuramente un prodotto sicuro. Allarmi tripla frequenza, centralina di qualità, sensori che tenderanno a non provocare falsi allarmi (naturalmente Pet Immune), gestione di allarmi non relativi solo al furto (anche allarme incendio, allarme gas, allarme allagamento).

E’ chiaro però che più cresce la complessità e più è fondamentale che l’installazione venga effettuata da un installatore (anche se un sistema di sicurezza dovrebbe essere sempre e solo installato da un professionista!). Tra l’altro, se ciò è vivamente consigliato per un antifurto wireless, ciò è addirittura obbligatorio per i sistemi filari.

Allarme di qualità…ma chi monitora gli allarmi?

Come Noi Sicurezza ha già avuto modo di spiegare, un allarme seppur di qualità si rivela inutile senza un puntuale monitoraggio degli allarmi. Basta con le sole notifiche via sms o app. Non fraintendiamo, ci vogliono ma cosa accade se non siamo a casa e noi o un nostro familiare non vedono subito le notifiche?

Che per intervenire ci mettiamo troppo e i ladri sono già in fuga…

L’unica soluzione è il monitoraggio da Centrale Operativa attiva 24 ore su 24, con servizio di intervento su allarme di guardie giurate? Perché questa soluzione e non il collegamento con la centrale di Polizia o Carabinieri? Per diversi motivi:

  1. le Forze dell’Ordine in caso di continui falsi allarmi denunciano per procurato allarme;
  2. Le Forze dell’Ordine nel momento in cui scatta l’allarme possono essere impegnate per un’altra emergenza (es. un incedente);
  3. Le Forze dell’Ordine non hanno il servizio di tenuta chiavi, fondamentale nel caso in cui sia necessario entrare tempestivamente in casa per fermare ogni tentativo di fuga e arrestare i malviventi.

Antifurto casa con servizi all inclusive: canone mensile

Questa soluzione presenta numerosi vantaggi: per farvi capire…è come fare un abbonamento “all inclusive” che comprende smartphone e traffico dati con la compagnia telefonica. All inclusive è la parola giusta perché di fronte a un canone mensile (che parte da poco sotto i 30€/mese) si avrà a disposizione un antifurto casa senza fili del valore di oltre 1.000€ con inclusi anche altri servizi: installazione, monitoraggio allarmi da Centrale Operativa e intervento di guardie giurate, manutenzione del sistema con verifica che sia sempre tutto funzionante.

E, a proposito…è anche la soluzione più sicura perché l’installazione è effettuata da un installatore certificato: perché, che sia un sistema wireless che cablato, è sempre meglio rivolgersi a un professionista e non fare tutto “fai da te”.

Occhio all’IVA

Tenete bene in mente che molti players in questo settore indicano il prezzo iva esclusa…prima di effettuare un acquisto controllate sempre se l’iva è esclusa o meno! Evitate brutte sorprese e fate attenzione a eventuali  asterischi che indicano che la tassa è da aggiungere…

Se vuoi essere guidato nella scelta di un antifurto casa, chiedi maggiori informazioni.

CHIEDI INFORMAZIONI
Condividi:

Seguici, non perdere nessun articolo!

Articoli recenti

Archivi

Categorie

Piervittorio Allevi Written by:

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *