Dove posizionare i sensori di movimento di un allarme

Condividi:

Parliamo di un elemento essenziale per un sistema di sicurezza: i sensori di movimento e dove posizionarli. La giusta collocazione è fondamentale per garantire il corretto funzionamento, rilevando intrusioni ed evitando il più possibile la generazione di falsi allarmi.

Cos’è un sensore di movimento?

Prima di spiegare dove posizionare un sensore, spieghiamo prima cos’è. Come suggerisce il nome, un sensore di movimento è un dispositivo in grado di identificare la presenza di un soggetto in un locale attraverso il suo movimento. Esistono diverse tipologie di rilevatore:

Sensori di movimento passivi (PIR) – I sensori di movimento passivi sono sistemi di rilevamento che operano tramite infrarossi. Sono considerati passivi perché il rilevatore non emette alcun segnale per identificare una presenza. Il suo funzionamento si basa invece sulle variazioni di energia: un movimento o un cambiamento significativo della temperatura farà sì che il sensore invierà una segnalazione di allarme.

Sensori di movimento attivi – Questi sensori emettono un impulso o segnale con l’obiettivo di verificare la presenza di una persona all’interno di un locale. Se questo impulso è interferito a seguito della presenza di una persona, si attiverà l’allarme. I rilevatori possono agire attraverso fasci di microonde, ultrasuoni, vibrazioni o luce.

Sensori a doppia tecnologia – Sensori che abbinano le due tecnologie (passiva e attiva), con la generazione di un segnale di allarme solo nel caso di “doppio consenso” (cioè quando entrambe rilevano un’intrusione). Il tutto per ridurre il rischio di falsi allarmi.

Dove è meglio mettere rilevatori di movimento?

La prima domanda che dobbiamo porci e che influenza la nostra scelta è: dove li installeremo? Al chiuso o all’esterno?

Ti sta piacendo l’articolo? Iscriviti alla newsletter di Noi Sicurezza per ricevere altri consigli interessanti sulla sicurezza! (promettiamo di non essere troppo invadenti 😉 Buona continuazione di lettura!

Interni: dove posizionare i rilevatori di movimento

La collocazione all’interno di un edificio impone di ragionare sui luoghi più strategici. Ad esempio, bene posizionarli nelle zone di passaggio: scale, corridoi, porte… tutti questi luoghi che si è obbligati ad attraversare per muoversi all’interno di un’abitazione, negozio o azienda.

Alcuni errori da evitare:

  • cercare di non mettere i sensori vicino alle finestre o condizionatori d’aria. La corrente, il movimento di tende o gocce di pioggia potrebbero portare a falsi allarmi;
  • assicurarsi che non vi siano ostacoli (mobili) che interferiscono con la copertura del sensore;
  • se hai animali domestici, i sensori devono essere PET immune, cioè essere in grado di riconoscere gli animali dagli esseri umani.

Rilevatori di movimento all’aperto: dove collocarli

Chi ha un giardino o un’area perimetrale da proteggere deve ragionare sui sensori da porre al di fuori di un edificio. Ecco alcuni consigli:

  • Collocare i sensori in zone ad una certa altezza, per impedire danneggiamenti fortuiti e, soprattutto sabotaggi del sistema di sicurezza;
  • al contempo, non esagerare con l’altezza di installazione perché i sensori potrebbero risultare meno efficaci, se troppo lontani;
  • il cancello e l’ingresso sono un punto chiave. Assicurarsi di installare un rilevatore di movimento, preferibilmente integrando la soluzione con un sistema di videosorveglianza;
  • considerare aspetti come l’esposizione alla luce o al calore, per evitare falsi allarmi;
  • testare: a volte i sensori possono essere tarati e troppo sensibili, per cui generano falsi allarmi. Regolarli e perfezionarli nel tempo;
  • fare manutenzione: vale per tutti i sensori, ma soprattutto per quelli esterni, soggetti alle intemperie.
  • rivolgersi a professionisti in grado di valutare tutti questi aspetti e di realizzare un progetto di sicurezza basato sulla singola esigenza.

Interessato a progettare una soluzione di sicurezza per la tua attività o per la tua abitazione? Chiedi un’analisi gratuita a Noi Sicurezza:

CHIEDI INFORMAZIONI
Condividi:

Seguici, non perdere nessun articolo!

Articoli recenti

Archivi

Categorie

Piervittorio Allevi Written by:

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *