Geolocalizzazione contro i furti, il segreto per intervenire e mettere in fuga i ladri

Condividi:

Esistono furti che richiedono più tempo per essere portati a termine, altri che si possono definire intrusioni lampo: ciò che è sicuro è che, quando si parla di ladri, è sempre una lotta contro il tempo. Geolocalizzazione contro i furti, cioè quando la tecnologia viene in soccorso delle vittime e aumenta le chance di sventare i tentativi dei malviventi.

Intervento delle guardie: l’organizzazione è alla base di tutto

Prima cosa che spesso non viene detta: ogni zona protetta da un istituto di vigilanza viene presidiata da una pattuglia, un’autovettura guidata da una o più guardie.

Quanto è grande? Dipende dalle caratteristiche del territorio e dal numero di clienti presenti in quella zona.

Più clienti ho nella medesima area, più riesco a restringere il campo di azione quotidiano e meno tempo impiego per passare da un sito protetto a un altro. Di contro, se ho pochi clienti, l’auto dovrà compiere un raggio di azione più ampio. E questa, solitamente, non è una cosa positiva.

Ogni provincia si suddividerà in più zone cosiddette “operative”.

Ti sta piacendo l’articolo? Iscriviti alla newsletter di Noi Sicurezza per ricevere altri consigli interessanti sulla sicurezza! (promettiamo di non essere troppo invadenti 😉 Buona continuazione di lettura!

Geolocalizzazione contro i furti…cioè?

La tecnologia, ormai da un po’ di anni, consente di rendere più efficiente il lavoro di gestione degli allarmi e di intervento da parte di guardie giurate e in generale società di sicurezza.

Essendo il tempo tiranno, ogni secondo in più diminuisce le probabilità di sventare un furto: un segnale di allarme che arriva da un luogo ben preciso permette a un operatore di una centrale operativa di organizzare gli interventi. Già…ma cosa accade se l’operatore deve contattare telefonicamente una o più pattuglie per verificare qual è quella più vicina al sito andato in allarme?

I limiti della semplice telefonata, i vantaggi della geolocalizzazione

A volte il contatto non riesce perché una guardia sta effettuando un giro di ispezioni oppure sta sventando un altro furto in una zona diversa. Non è detto, infatti, che riesca a rispondere. E si perdono secondi (o peggio, minuti) decisivi.

La geolocalizzazione di una pattuglia permette fin da subito di inviare un ordine di intervento alla vettura che si trova più vicina al luogo da cui è partito il segnale di allarme. Sapendo immediatamente quali sono le attività in corso e, allertando una seconda pattuglia se la prima è impegnata in un altro intervento.

Le differenze di prezzo tra un istituto e una società di sicurezza

Tralasciando i diversi livelli di sicurezza esistenti, le soluzioni più o meno complesse, va detto che l’organizzazione e la tecnologia messe a disposizione di un’azienda di sicurezza sono fondamentali, anzi, la cosa più importante.

Tuttavia, un cliente normalmente non sa come si svolge un servizio di sicurezza e, non potendolo “vedere” (spesso le guardie intervengono di notte e se tutto fila liscio non ci accorgiamo di nulla), valuta una soluzione esclusivamente sul prezzo.

All’obiezione di un cliente “i vostri concorrenti costano 20€ e voi 40€ al mese” è facile rispondere, ponendo altre domande:

  • Quante guardie impiegano nella vostra zona?
  • Qual è la loro zona di competenza?
  • Hanno un sistema di geolocalizzazione?
  • Quanti operatori – per ogni turno – ha la loro centrale operativa?
  • La centrale operativa e la qualità del servizio sono certificati da enti esterni?

Questo non vuol dire accettare necessariamente la soluzione più cara (ci mancherebbe), ma è importante conoscere meglio chi propone prezzi spesso al di fuori delle logiche di mercato.

La sicurezza rimane un investimento marginale

Se è vero che per un privato disporre di 30-40€ non è cosa sempre possibile, una cifra maggiore (esagerando anche duplicata) non impatta che minimamente sul bilancio di un’impresa. Ma la qualità della soluzione fa la differenza tra sventare un furto oppure no (con relative perdite per migliaia di euro, oltre che danni di immagine).

Interessato a selezionare la soluzione di sicurezza più adatta alla tua attività, azienda o abitazione?

Chiedi supporto a Noi Sicurezza:

CHIEDI INFORMAZIONI
Condividi:

Seguici, non perdere nessun articolo!

Articoli recenti

Archivi

Categorie

Piervittorio Allevi Written by:

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *