La videoronda, un’alternativa per la videosorveglianza nella tua azienda

Condividi:

Uno dei modi migliori per mantenere costantemente la sicurezza di qualsiasi stabilimento, azienda o negozio è sfruttare il potenziale della videosorveglianza attraverso il servizio di videoronda. Le telecamere di sicurezza possono svolgere il lavoro senza la necessità che le guardie giurate si trovino sempre fisicamente nel sito sorvegliato ma bensì in una centrale operativa.

Ecco cos’è e perché è vantaggiosa sia per il cliente che per una società di vigilanza privata.

La videoronda, come funziona questo tipo di videosorveglianza

Attraverso il servizio di videoronda, la televisione a circuito chiuso (TVCC) del cliente è collegata a una Centrale Operativa. Una guardia, ciclicamente ogni notte si collega e verifica attraverso le telecamere che non ci siano situazioni di pericolo o tentativi di intrusione. In poche parole, un sito può essere monitorato da remoto.

E’ possibile effettuare questo servizio sia in presenza di un sistema di videosorveglianza di proprietà del cliente che con un impianto fornito in comodato da una società di vigilanza privata.

Naturalmente l’impianto TVCC deve essere progettato e installato a regola d’arte, le telecamere non devono lasciare angoli ciechi o avere caratteristiche non adatte al servizio di videoronda.

Ti sta piacendo l’articolo? Iscriviti alla newsletter di Noi Sicurezza per ricevere altri consigli interessanti sulla sicurezza! (promettiamo di non essere troppo invadenti 😉 Buona continuazione di lettura!

I vantaggi di un sistema di videosorveglianza flessibile

Il monitoraggio remoto tramite telecamere di sorveglianza offre la supervisione in tempo reale di ciò che sta accadendo in un sito protetto, consentendo una visualizzazione simultanea da più punti.

La videoronda è una risorsa per la sicurezza di qualsiasi azienda che può andare a pieno regime in pochissimo tempo. Di norma una centrale operativa moderna si adatta a quasi tutti i sistemi, può fornire un servizio H24, 365 giorni l’anno e fornire diversi livelli di servizio (videoronde da un minuto o più).

Assicura vantaggi al cliente in termini di costo (una guardia fisicamente presente anche solo 8 ore in un sito implicherebbe investimenti difficilmente sostenibili), mantenendo comunque un ottimo livello di sicurezza.

La videoronda poi è strategica quando scatta un allarme: la centrale operativa può connettersi nel “momento giusto” e, in caso di effettiva intrusione (cosa più agevole da verificare grazie alle telecamere), può disporre una reazione ancor più efficace (invio di più pattuglie, polizia, etc).

I vantaggi si registrano anche per la società di vigilanza privata: miglior allocazione delle guardie sul territorio e possibilità di proteggere un maggior numero di clienti. Si è più efficienti: ci si concentra solo sugli allarmi reali che richiedono un intervento sul posto, meno sulle ispezioni preventive.

L’effetto dissuasivo della videoronda

Inoltre, la presenza di telecamere di sicurezza comporta un fattore altamente dissuasivo di fronte a comportamenti indesiderati e favorisce una risposta rapida, in quanto consente la reazione tempestiva dell’operatore di centrale operativa.

La videosorveglianza non si improvvisa

Il primo passo è analizzare le esigenze del cliente e le caratteristiche dello spazio da monitorare. La complessità del servizio varia a seconda del numero di telecamere esistenti o dell’installazione, della loro distribuzione e delle aree da monitorare.

Si passa poi alla creazione delle procedure: fasce orarie delle videoronde, ronde giornaliere e settimanali, punti chiave, numero di telecamere attive, durata di ogni “passaggio” della telecamera, ecc.

Interessato ad approfondire il tema delle videoronde? Chiedi informazioni o consigli a Noi Sicurezza.

CHIEDI INFORMAZIONI
Condividi:

Seguici, non perdere nessun articolo!

Articoli recenti

Archivi

Categorie

Piervittorio Allevi Written by:

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *