Le principali minacce alla sicurezza informatica SaaS nel 2023

principali-minacce-sicurezza-informatica-saas-2023
Condividi:

I criminali informatici saranno più impegnati che mai quest’anno. Ecco 4 criticità che influenzeranno il 2023.

1. Punti deboli nelle applicazioni web

Le applicazioni web sono il cuore di ciò che fanno le aziende SaaS e del modo in cui operano e possono archiviare alcune delle informazioni più sensibili, come i preziosi dati dei clienti.

Le applicazioni SaaS sono spesso multi-tenant, quindi le applicazioni devono essere protette dagli attacchi in cui si potrebbe accedere ai dati di un cliente, come difetti logici, difetti di iniezione o punti deboli nel controllo degli accessi. Questi possono essere sfruttati da parte degli hacker.

I test di sicurezza come ad esempio una scansione delle vulnerabilità in combinazione con penetration test regolari possono aiutare a progettare e creare applicazioni web sicure integrandosi con l’ambiente esistente, rilevando le vulnerabilità man mano che vengono introdotte durante il ciclo di sviluppo.

2. Errata configurazione

Gli ambienti cloud possono essere complicati. I tecnici CTO o DevOps sono responsabili della protezione di ogni impostazione, ruolo utente e autorizzazione per garantire che siano conformi alle policy aziendali. Le configurazioni errate possono quindi essere estremamente difficili da rilevare e correggere manualmente. Secondo un’indagine Gartner, sono responsabili dell’80% di tutte le violazioni della sicurezza dei dati.

Per mitigare il rischio, il monitoraggio della rete esterna è un dovere, mentre un penetration test dell’infrastruttura cloud rivelerà problemi, firewall e account cloud eccessivamente permissivi.

Un vulnerability assesment può aiutare a ridurre e monitorare la superficie di attacco assicurando che solo i servizi che devono essere esposti a internet siano accessibili.

3. Software vulnerabile e patch

Questo può sembrare ovvio, ma è ancora un grosso problema che riguarda tutti e tutte le aziende. Le aziende SaaS non fanno eccezione. Se si utilizza un’applicazione web, è necessario assicurarsi che le patch di sicurezza del sistema operativo e della libreria vengano applicate non appena vengono rilasciate.

Questo è un processo continuo, poiché le vulnerabilità di sicurezza nei sistemi operativi e nelle librerie vengono costantemente rilevate e risolte.

4. Politiche e best practice di sicurezza interna deboli

Molte aziende SaaS sono piccole e in crescita e il loro livello di sicurezza può essere scarso, ma gli hacker non discriminano, lasciando le aziende SaaS particolarmente esposte agli attacchi.

Alcune semplici misure come l’utilizzo di un gestore di password, l’abilitazione dell’autenticazione a due fattori e la formazione sulla sicurezza possono aumentare significativamente la protezione.

Abilitare l’autenticazione a due o più fattori (2FA/MFA) ovunque sia possibile. 2FA richiede un secondo token di autenticazione oltre alla password corretta.

Infine, assicurarsi che i dipendenti comprendano come mantenere una buona igiene informatica, in particolare come riconoscere ed evitare di fare clic sui collegamenti di phishing.

Cosa fare nel 2023

La sicurezza informatica è un equilibrio tra rischio e risorse, ed è una linea sottile che deve essere percorsa.

Ci sono specialisti di sicurezza informatica gestita che possono aiutare le aziende a rimanere al sicuro e scoprire punti deboli nei sistemi, adottando adeguate soluzioni per prevenire e rispondere agli attacchi.

Ti è piaciuto questo articolo? Contattaci per una consulenza in materia di sicurezza informatica:

    Il tuo nome*

    La tua email*

    Il tuo telefono*

    La tua città

    Il tuo messaggio

    * campo obbligatorio

    Condividi:

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Noi e terze parti selezionate utilizziamo cookie o tecnologie simili per finalità tecniche e, con il tuo consenso, anche per altre finalità come specificato nella cookie policy. Il rifiuto del consenso può rendere non disponibili le relative funzioni. Usa il pulsante “Accetto” per acconsentire all'utilizzo di tali tecnologie, in alternativa esci dal sito senza accettare. maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

    Chiudi