Come proteggere la vostra attività commerciale? 10 interessanti consigli!

Condividi:

Ogni giorno i commercianti sono occupati e preoccupati a portare avanti la propria attività commerciale e a compiere le scelte giuste, una cosa non facile in tempi di crisi economica e di elevata concorrenza. Tutto ciò che non riguarda il proprio business ma che lavora a suo supporto deve funzionare correttamente, agevolare l’attività e fornire serenità al titolare: in questo contesto, la sicurezza svolge un lavoro importante.

Ecco i consigli per proteggere il proprio negozio (…più uno strumento che consentirà ai negozianti di prendere migliori decisioni e “rendere intelligenti le vendite”):

1.    Installate un impianto di allarme

Non è più immaginabile un negozio – indipendentemente da che cosa venda – che non sia dotato di allarme. Cablati, senza fili, con doppia, tripla o quadrupla protezione, per interni e/o esterni: ormai i sistemi di sicurezza sono per tutte le tasche, dipende solo da quanto si vuole investire e dal livello di sicurezza che si vuole raggiungere.

Ma l’obiezione “tanto non c’è niente da rubare” non tiene più, perché la criminalità si conferma su livelli di guardia e una rapina o un atto di vandalismo sono sempre possibili. E chiudere un negozio per rapina o per furto può essere una mazzata dalla quale è difficile riprendersi.

2.    Servitevi di un sistema antirapina portatile

Non solo protezione durante la chiusura, ma anche di giorno: alcuni malviventi preferiscono infatti rapinare anziché rubare a negozio chiuso, perché un incasso a fine giornata è a volte più redditizio e agevole rispetto a un furto con scasso. Per difendersi è bene disporre di un dispositivo antirapina, che invii un segnale di allarme a una Centrale Operativa, per allertare forze dell’ordine o guardie giurate.

La novità sono i sistemi antirapina tascabili, totalmente indipendenti da un eventuale sistema di allarme installato nel negozio, configurabili anche come allarmi antiaggressione e utilizzabili anche quando si è fuori dal proprio esercizio commerciale. Perché tascabile? Quali sono i vantaggi? Scoprili in questo articolo.

Comunicate che disponete di un dispositivo antirapina, la deterrenza è uno dei principali elementi per prevenire le rapine! Alcuni  rapinatori preferiscono un negozio “poco interessante” ma non protetto piuttosto che un obiettivo appetibile ma difficilmente raggiungibile!

3.    Difendetevi con un impianto di video allarme

Un sistema di allarme con telecamere lavora su due fronti: la deterrenza (nessuno vuole essere identificato durante un furto o una rapina) e la rapidità di intervento. Perché vedere quello che accade riduce i tempi di verifica e di invio di una pattuglia. E la tempestività di intervento è uno degli elementi decisivi per sventare un furto o una rapina.

4.    Collegate l’allarme con una società di vigilanza privata

Tutti gli sforzi per la protezione di un’attività commerciale possono essere vanificati da una mancata comunicazione di una situazione di allarme o una tardiva ricezione della notifica. Per questo motivo è essenziale collegare il proprio impianto alle forze dell’ordine o – preferibilmente – a una società di vigilanza privata, attiva 24 ore su 24, 365 giorni l’anno. Tempestività la parola chiave: intervenire il prima possibile aumenta di molto le possibilità di sventare un furto o una rapina.

5.    Proteggetevi dai furti veloci: il nebbiogeno

Se un furto dura 1-2’ non c’è società di vigilanza o forza di polizia che potrà fare qualcosa (a meno che non si trovi già in zona, il che non è da escludere). I negozi sono a rischio “furto veloce”, ma oggi hanno un’arma straordinaria a loro disposizione: un sistema di protezione nebbiogena che, in caso di tentativo di intrusione, rilascia una nebbia fitta e persistente che impedirà al ladro di vedere anche a mezzo metro di distanza e completare un furto, consentendo l’arrivo di guardie giurate e forze dell’ordine. Scopri di più sul nebbiogeno.

6.    Prestate un occhio alla chiusura e seguite buone pratiche

Se potete, non portate con voi l’incasso a fine giornata, ma organizzatevi perché voi stessi o qualche persona di vostra fiducia lo ritiri in altri momenti della giornata: durante la pausa tra mattina e pomeriggio o nel tardo pomeriggio quando c’è ancora luce sono buoni momenti. Inoltre, quando uscite, non rimanete soli: fatevi accompagnare da qualcuno o, quantomeno, parlate al telefono con qualcuno. Anche un piccolo dettaglio potrà far desistere un rapinatore. E tenete in tasca un dispositivo antiaggressione portatile, con il quale potrete avvertire una Centrale Operativa, in caso di pericolo.

7.    Prevenite gli incendi nella vostra attività commerciale

Non è detto che sia essenziale per tutte le tipologie di negozio e non è detto che sia necessario un vero e proprio sistema antincendio, ma è preferibile installare anche solo un rilevatore di fumo o incendio: il costo di un sensore è relativo e prima intervengono i vigili del fuoco e meno danno si avranno. Questo è importante sia per gli incendi causati da cortocircuiti che per quelli dolosi.

8.    Sicurezza e logistica satellitare per i vostri mezzi

Per chi dispone anche solo di una piccola flotta di veicoli aziendali, utilizzati per le consegne, sapere esattamente dove si trovano i mezzi renderà la loro gestione più efficiente e più smart. Potrete impostare delle rotte da seguire, fornire indicazioni stradali ai vostri colleghi, ridurre il rischio di furto grazie all’antifurto satellitare.

9.    Securcash: mettete in cassaforte i vostri incassi

Esistono dispositivi ad hoc per la protezione degli incassi. Uno di questi è Securcash, una cassa che immagazzina gli eccessi di incasso e rende impossibile l’apertura della stessa grazie a un sistema ad apertura temporizzata non modificabile da un cassiere. Soluzione efficace, anche se va detto che, nel 2016, oltre a questi sistemi è necessario incentivare l’utilizzo della moneta elettronica.

10.    Marketing analitico: telecamere e dati per migliorare il business

Concludiamo parlando di uno strumento ideale per il mondo retail (di medio-grandi dimensioni), che non si limita alla sicurezza ma va oltre perché consente ai titolari di prendere decisioni migliori. Implica l’adozione di specifiche telecamere e software di gestione e analisi: il marketing analitico rende intelligenti le vendite, permettendo di scoprire quali sono i prodotti di maggiore interesse, quante persone si trovano in negozio e il tempo speso davanti a un determinato scaffale/area. I dati rilevati consentono la pianificazione di tutte le attività promozionali e la misurazione del loro successo.

Hai bisogno di una consulenza per la protezione del tuo negozio? Contattami!

CHIEDI INFORMAZIONI
Condividi:

Seguici, non perdere nessun articolo!

Articoli recenti

Archivi

Categorie

Piervittorio Allevi Written by:

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *