Best practice per la sicurezza IoT in azienda

best-practice-sicurezza-iot-aziende
Condividi:

In un recente articolo abbiamo parlato delle sfide chiave per la sicurezza che le aziende possono aspettarsi di affrontare quando introducono la nuova tecnologia IoT sul posto di lavoro.

Qualsiasi azienda che desideri acquistare apparecchiature IoT dovrebbe seguire alcune best practice di sicurezza di base.

Inventario dei dispositivi IoT

Ogni dispositivo IoT non tracciato è un potenziale problema di sicurezza. Se è trascorso più di un anno dall’ultimo inventario, è necessario eseguirne un altro. La scadenza annuale è la minima accettabile, anche se andrebbe tracciato ogni acquisto di dispositivo IoT.

Non connettere alla rete se non è necessario

Solo perché un dispositivo IoT è potenzialmente dotato di una connessione wireless non significa che devi necessariamente connetterlo alla rete. Ogni connessione di rete introduce una nuova vulnerabilità di sicurezza nel posto di lavoro.

Valuta se utilizzerai le capacità di raccolta dati di ciascun dispositivo. Se la risposta è no, disabilita la connessione di rete.

Formazione dei dipendenti sull’utilizzo di dispositivi IoT

È possibile avere una sicurezza informatica e una sicurezza fisica tra le migliori al mondo, ma se il personale non sa come usare gli strumenti o valutare le minacce, sarai vulnerabile. Quindi è necessario formare i dipendenti su come utilizzare i dispositivi IoT in modo sicuro e protetto.

All’interno di un piano di formazione di cyber security awareness, assicuriamoci che i dipendenti conoscano le possibili minacce all’infrastruttura IoT che un’azienda potrebbe dover affrontare.

Aggiornare regolarmente i dispositivi IoT

La maggior parte delle organizzazioni segue programmi di manutenzione e aggiornamento regolari per i dispositivi IT. Ma i dispositivi dell’infrastruttura IoT spesso non sono apparecchiature con cui un team IT è abituato a interagire. Quindi è necessario assicurarsi che l’infrastruttura IoT collegata in rete venga aggiunta ai regolari programmi di aggiornamento software.

Monitorare la rete in tempo reale

Non solo aggiornamenti, è necessario monitorare problemi di sicurezza della rete su cui viaggiano i dispositivi IoT. Non si deve fare affidamento sulla protezione degli endpoint poiché la maggior parte dei dispositivi IoT non esegue sistemi operativi in grado di supportare tali misure. La sicurezza IT deve essere valida a livello di rete e richiede attenzione h24, 365 giorni l’anno.

Dispositivi IoT e rischio furti

I dispositivi IoT mobili, come smartphone, tablet e scanner portatili, sono bersagli popolari per i furti: oltre alle misure di sicurezza della rete, va fornita una sicurezza fisica per queste risorse.

In conclusione: l’IoT ti dà una mano, ma va protetto

Le risorse di IoT sono tecnologie convergenti che richiedono cure adeguate sia come rete che come dispositivi fisici. L’intera organizzazione può trarre vantaggio dal loro utilizzo, ma deve comprendere come gestirli in modo sicuro ed efficiente.
Ti è piaciuto questo articolo? Contattaci per un’analisi di sicurezza informatica & fisica:

    Il tuo nome*

    La tua email*

    Il tuo telefono*

    La tua città

    Il tuo messaggio

    * campo obbligatorio

    Condividi:

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

    Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

    Chiudi